Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Cantautori triestini live

16 Giugno 2024 @ 21:00 - 22:00

Gratuito

Angela Cotterle, classe 2000 è una cantautrice e pittrice triestina. Si forma nell’ambiente del teatro, dove impara l’arte di stare sul palco, in particolare modo al teatro stabile Il Rossetti del Friuli Venezia Giulia, dove inizia a far parte della compagnia dei giovani all’età di nove anni prendendo parte a spettacoli come “Musical StarTs”, “Musical Christmas StarTs”, “Magazzino 18” di Simone Cristicchi con cui si avvierà una vera e propria tournee in diverse città italiane fino a spaziare in Slovenia e in Croazia . Continuerà questo percorso fino a 18 anni, con gli spettacoli annuali in sala Bartoli diretti da Luciano Pasini. All’età di 17 anni entra a far parte del coro del FVG diretto da Cristiano Dall’Oste prendendo parte a rappresentazioni come “ La buona novella” di de Andrè sempre diretta da Simone Cristicchi. Nel 2018 comincia a prendere lezioni private di canto e chitarra acustica ed è così che comincia a prendere forma la sua musica . Nel 2020 esce il suo primo inedito “Cambierà”, scritto durante il periodo pandemico, che aprirà la strada al suo percorso di singoli. Pratica l’arte del busking, ovvero della musica in strada perché lo considera un modo di comunicare vero rispetto al mondo di maschere in cui purtroppo ci troviamo oggi. Il suo progetto non si limita alla musica ma si espande anche alla pittura. Partecipa a diverse mostre con opere ad acquerello e acrilico e nel 2019 si classifica terza alla mostra indetta dalla fondazione Lilian Caraian per giovani artisti, con un quadro intitolato “Emozioni”. La sua arte figurativa di completa con le sue musiche e interpretazioni cantautoriali. Nel 2023 si laurea in “ Lettere, Comunicazione e Spettacolo” all’Università di Trieste,per poi perseguire il suo percorso di studi magistrale che la arricchiscono nel percorso di scrittura delle sue canzoni.


Romastino
porta sul palco, assieme a vecchi pezzi come “Felafel”, “No go cazzi” e “La città ad agosto”, le nuove canzoni dell’album in studio “Certezze”, che nasce anche dalla collaborazione con Tommaso Fornasari. A supportare il suo piano e la sua chitarra, come sempre negli ultimi anni, l’armonicista Marco Palin. 
Ironia e malinconia le ‘certezze’ del nuovo progetto, intrise di voglia di vivere e la solita esigenza di non prendersi troppo sul serio, sperando però che lo facciano gli altri. Romastino suona e si esibisce da diversi anni a Trieste e dintorni. Tra i suoi pezzi più noti, “Felafel”, “L’età dei pupazzi” e “No go cazzi”. Ha firmato l’inno del Sappada Calcio e da qualche anno è spesso protagonista nel panorama di TriestEstate, dove l’altr’anno lo si è visto collaborare anche con Paolo Rossi.


The Holy Smog Duo
voce, chitarra e tromba di Andreja Tull
voce e chitarra con testi e musica cantautoriali Lucas Gomez

I “The Holy Smog” sono un gruppo musicale nato a novembre 2020 a Trieste, composto da quattro giovani musicisti con una profonda passione per la musica e l’arte di strada. Il loro nome è ispirato all’esclamazione inglese “holy smoke!” (“santo fumo!”), in cui la parola “smoke” è stata sostituita con “smog,” riferendosi all’inquinamento presente nelle città e all’arte di strada come un’entità sacra che le purifica. Il gruppo unisce diverse influenze e background musicali, dando vita a un progetto unico con sonorità eclettiche: Lucas Gomez (cantante e chitarrista) si avvicina  alla musica come autodidatta, trovando le sue radici nel reggae e hip-hop, attualmente studia canto e chitarra jazz al Conservatorio Tartini; Andreja Tull (cantante e trombettista) proviene dal folk ed è diplomata in canto jazz al Conservatorio Tartini; Angelo Vardabasso (contrabassista) e Mila Comel (batterista) sono attualmente studenti al Conservatorio di Basilea, in Svizzera. Il genere musicale su cui fanno riferimento per le loro composizioni spazia tra il pop/alternative rock con diverse influenze. Il loro percorso ha inizio con la vittoria del primo premio al concorso regionale “Miela Music Contest”. Successivamente, si sono esibiti in importanti eventi come il “TriestEstate” al Castello di San Giusto, il “Tact Festival” di Trieste e altri festival rilevanti, tra cui il “Lent Festival” a Maribor (Slovenia) e il “Buskers Chur” a Coira (Svizzera). Inoltre, grazie alla collaborazione con il musicista inglese Nathaniel Smith, noto come “Sim,” hanno raggiunto le semifinali del primo Campionato mondiale per Musicisti di Strada a Gwangju, in Corea del Sud, esibendosi con il nome “Sim & The Holy Smog”. Nel 2022 hanno pubblicato il loro primo EP autoprodotto intitolato “Black Sky”, una collezione di 5 brani inediti in lingua inglese e italiana che esplora le diverse personalità di ciascun membro del gruppo. Il tema centrale che unisce questi brani è un’atmosfera sognante, la ricerca della verità che si scontra con la paura e altre emozioni contrastanti sperimentate durante il periodo della pandemia. Attraverso le loro canzoni, narrano storie, dinamiche e sfide vissute durante quei giorni. Al momento stanno concentrando i loro sforzi sulla scrittura e gli arrangiamenti di nuovi brani, oltre a pianificare i prossimi concerti estivi con la band e concerti acustici in duo.


Musica

Ingresso gratuito

 

“Trieste Estate fuoricentro”, realizzata a cura del Teatro degli Sterpi con il supporto tecnico di Hangar Teatri, fa parte del calendario di “Trieste Estate”, rassegna organizzata dal Comune di Trieste – Assessorato alle Politiche della Cultura e del Turismo, con la collaborazione dell’Assessorato alle Politiche dell’Educazione e della Famiglia e dell’Assessorato alle Politiche del Territorio, con il sostegno di PromoTurismoFVG e la collaborazione del Trieste Convention & Visitors Bureau.

 

 

Dettagli

Data:
16 Giugno 2024
Ora:
21:00 - 22:00
Prezzo:
Gratuito
Categoria Evento:

Luogo

Ricreatorio Brunner
via Sara Davis
Trieste, 34135